Il circuito in scala 5" (127 mm) Ŕ stato realizzato nel 1998. E' dotato di stazione, deposito locomotive, carbonaia, torre piezometrica e colonna idraulica, tutto in scala 1 : 11,3.

Il binario Ŕ in acciaio con la classica forma a fungo e le traversine sono in legno trattato in autoclave.

Lo scalo merci Ŕ provvisto di 8 tronchi di binario con scambi azionati manualmente, di una piattaforma girevole di lunghezza 2,5 m e di un sollevatore per il carico / scarico delle locomotive e loro pulizia e manutenzione (lunghezza max 2,5 m, portata max 450 kg, max altezza di sollevamento 900 mm).

I percorsi fruibili sono tre, rispettivamente di lunghezza 475 m, 280 m e 206 m. Gli scambi dei tre percorsi sono a comando pneumatico ed azionati tramite una leva posta qualche metro prima del punto di deviazione. Uno degli scambi Ŕ di tipo ad intersezione doppio (inglese).

Il raggio di curvatura minimo Ŕ di 11,5 m.

Alcune immagini (clicca sull'immagine per ingrandire):

 

 

 

La Cabina Scambi posta all'uscita della stazione

 

In primavera Ŕ stata fatta la manutenzione straordinaria del circuito, necessaria dopo sei anni di traffico pesante !

Sono state saldate circa 1700 traverse in acciaio che assicurano una rigiditÓ del binario sotto i pesi trasportati che arrivano ad oltre 100 kg al metro, oltre a garantire la stabilitÓ dello scartamento (127 mm in rettilineo e 129 mm in curva).

Ringrazio vivamente Lucio Cameran ed Umberto Mascellani per il notevole aiuto prestato.

 

20-03-2005

Oggi Ŕ stato inaugurato il passaggio a livello automatico di tipo RIZZI, azionato da un pedale premuto dal bordino delle ruote. Dopo il passaggio un altro pedale provvede al comando di riapertura.

La chiusura del passaggio Ŕ accompagnata dal tipico suono dei piatti, registrato su un "chip".

Qui di seguito le foto del passaggio a livello e del primo treno "ufficiale" guidato dalla giovanissima macchinista Fabiana: